Visualizzazioni totali

mercoledì 20 marzo 2013

BOLEX PAILLARD P4 ZOOM REFLEX AUTOMATIC (1965)

La Bolex Paillard è una azienda svizzera nata nel lontano 1930 dalla fusione di due aziende pre-esistenti. L'operazione ebbe un immediato successo tant'è che già nel 1935 fu commercializzata la famosa cinepresa Bolex Paillard H16 (formato 16 mm) a cui seguì, nel 1938, il modello H8 (formato 8 mm). 
La componentistica era di assoluta qualità, con l'impiego di obiettivi Hugo Mayer, Zeiss, Som Berthiot e Kern.
 
Nel 1956 Bolex Paillard introdusse per la prima volta nel mondo della cinematografia il sistema reflex e nel 1958 la Bolex B8 fu la prima cinepresa al mondo con la misurazione esposimetrica della luce attraverso l'obiettivo (sistema TTL).
 
 
Nel 1974 l'azienda, divenuta marchio di riferimento del settore, fu acquistata dall'austriaca Eumig e ancora oggi produce cineprese 16 mm e Super 16 mm, fornendo l'assistenza tecnica relativa ai suoi prodotti e a quelli della Eumig.
 
 

Prodotta a partire dal 1965, la "P4 AUTOMATIC" è una delle migliori cineprese in assoluto prodotte negli anni '60.
La sua linea austera ed elegante e la costruzione interamente in metallo lasciano intendere immediatamente che si tratta di un prodotto serio, destinato ad un pubblico esigente e facoltoso e non certo ai "cineasti della domenica".
 
 
Questa cinepresa è dotata di un tradizionale motore a caricamento manuale ma presenta al tempo stesso le migliori soluzioni tecniche disponibili nella sua epoca, quali il mirino di tipo reflex e l'esposimetro con cellula cds alimentato a batteria.
L'obiettivo è dotato di un versatile zoom 4x con focale variabile da 9 a 36mm e una eccellente luminosità, con apertura diaframma max. f/1.9
 
 
Queste le principali caratteristiche tecniche:
- Formato pellicola: DOUBLE 8
- Obiettivo SOM BERTHIOT "Pan Cinor" con zoom 4x con lunghezza focale variabile da 9 a 36mm  e apertura diaframma mssima f/1.9
- Capacità di messa a fuoco da 1mt a infinito
- Regolazione dello zoom manuale
- Mirino di tipo reflex dotato di regolazione delle diottrie
- Regolazione dell'esposizione automatica con esposimetro di tipo cds e possibilità di controllo manuale dell'esposizione
- Velocità di registrazione: 12, 18 fotogrammi al secondo oppure "slow motion" (40 fps)
 
Per ulteriori info visitate il seguente link:
http://www.bolexcollector.com/cameras/p4.html

venerdì 1 marzo 2013

ROLLEI SL 85 (1971)

Il marchio ROLLEI non ha certo bisogno di presentazioni: insieme a Leica e Zeiss è uno dei nomi più gloriosi nel campo della fotografia professionale.
 
Fin dagli anni '30 Rollei è stata la pioniera nel mondo delle reflex biottiche, con una ampia offerta di modelli professionali (Rolleicord e Rolleiflex) che hanno fatto storia della fotografia e sono ormai oggetti di culto!
 
 
Negli anni del boom del cinema domestico Rollei ha realizzato anche alcuni modelli di proiettori e cineprese, tutti contraddistinti dalla stessa qualità della componentistica e degli assemblaggi che hanno reso celebre questo marchio nel campo della fotografia.  
 

 
Prodotta tra il 1971 e il 1974, la ROLLEI SL 85 è una delle cineprese più apprezzate dei primi anni '70.
Lo stile elegante ed essenziale era quello tipico dei prodotti di fabbricazione tedesca ed, in particolare, di Rollei. La costruzione era impeccabile e curata nei minimi dettagli.
 
 
Caratterizzata da dimensioni ultra-compatte e facile da impugnare, questa cinepresa è dotata di un motore elettrico che le consente riprese a una velocità di 12, 18 e 32 fotogrammi al secondo su pellicola Super 8.
L'obiettivo è dotato di un versatile zoom 6x con focale variabile da 8 a 48mm e una eccellente luminosità, con apertura diaframma max. f/1.8
A completare la dotazione tecnica, è presente anche un esposimetro, con indicatore visibile nel mirino, che consente di regolare in automatico o manualmente la corretta esposizione della pellicola. 
 
 
Queste le principali caratteristiche tecniche:
- Formato pellicola: SUPER 8
- Obiettivo ROLLEI VARIO zoom 6X con lunghezza focale variabile da 8 a 48mm  e apertura diaframma mssima f/1.8
- Capacità di messa a fuoco da 1,5mt a infinito
- Regolazione dello zoom manuale o motorizzata
- Mirino di tipo reflex con regolazione delle diottrie
- Regolazione dell'esposizione automatica controllata dall'esposimetro del tipo cds
- Velocità di registrazione: 12, 18, 32 fotogrammi e scatto singolo
- Alimentazione con 3 batterie stilo AA da 1,5v
- Dimensioni: 62 x 165 x 205 mm
- Peso 825gr.
 
Per ulteriori info sulla  ROLLEI SL 85 visitate il seguente link:
http://www.super8data.com/database/cameras_list/cameras_rollei/rollei_sl85.htm