Visualizzazioni totali

venerdì 1 novembre 2013

AGFA JSOLY JUNIOR (1961)

La storia della fotografia è costellata di clamorose copie o "cloni" delle fotocamere di maggiore successo: la Zeiss Contax (Kiev 4), la Leica (Fed e Zorki), la Voigtlander Brillant V6 (Lomo Lubitel), la Braun Paxette (Agilux Agima), la Hasselblad (Kiev 88), la Pentacon Six (Kiev 6) e la lista è ancora lunga... 
 
Se la copia di modelli di eccellenza è fatto noto e, tutto sommato, prevedibile in pochi però sanno che anche la piccola e modesta AGFA ISOLY è stata vittima di plagio... e che plagio!!!


La mitica "DIANA", oggi ambitissima lomo cinese prodotta negli anni '60 e venduta ormai a prezzi da capogiro perchè considerata la più antica fotocamera Lomografica, in realtà non è altro che una COPIA della Agfa Isoly. 
 
Da un confronto diretto di questi due modelli appare evidente la somiglianza ma anche sotto il profilo dei risultati la Agfa è decisamente all'altezza del "titolo" che le è stato rubato: CAPOSTIPITE DELLA LOMOGRAFIA!!!
 
 
Per verificare quanto sopra, vi invito caldamente a visitare i link sotto riportati perchè il sito "holgarepublic.com" ha effettuato un illuminante confronto diretto tra la Diana e la Agfa Isoly.

http://www.holgarepublic.com/isoldiana.html
http://www.lomography.com/search?query=agfa+isoly

Ai cultori della lomografia non occorre aggiungere altro... Se al loro tempo le "aberrazioni" ottiche generate da questo tipo di lenti erano considerati una inevitabile conseguenza del basso costo, dagli anni '90, con l'esplosione della LOMOGRAFIA, tutto è cambiato e anzi oggi si cerca di riprodurre perfino via software questi effetti.
 
Cultori della "Street Photograpy" e artisti dell'immagine, inesperti e smanettoni hanno cominciato ad acquistare e utilizzare queste fotocamere preferendole alle digitali, tant'è che oggi le uniche macchine a pellicola ancora prodotte e vendute sono quasi esclusivamente di tipo lomografico.
 
Col tempo e l'affermarsi di questo fenomeno una miriade di prodotti cinesi male assemblati (Holga, Fisheye, Action Sampler, ecc.) hanno invaso il mercato a prezzi spropositati ma paradossalmente gli strumenti migliori restano quelli tradizionali e ormai da tempo fuori produzione: LOMO (le Originali Russe) DIANA, HALINA e... AGFA ISOLY!!!. 
 
Per poter utilizzare questa macchina non avrete bisogno di alcun manuale d'uso nè di conoscere i segreti della fotografia. Che voi siate un principiante o un professionista della fotografia non dovrete fare altro che inquadrare e scattare... dopo lo sviluppo vedrete i risultati!
 
Inoltre, a differenza delle moderne "plastiche cinesi", avrete tra le mani una solida macchina tedesca che non vi cadrà mai a pezzi fra le mani... meditate!

Nessun commento:

Posta un commento