Visualizzazioni totali

martedì 5 novembre 2013

KONICA C35 AUTOMATIC (1971)

Gli anni '70 si possono considerare la vera e propria età dell'oro per le fotocamere  compatte 35mm: si realizzavano ancora corpi macchina interamente in metallo ma dotati di una elettronica sempre più sofisticata e di ottiche dalle prestazioni superlative.
 
Ormai i colossi tedeschi che avevano dominato il mercato fotografico negli anni '50 e '60 cedevano inesorabilmente il campo alla concorrenza giapponese. Ma mentre alcuni nomi come Nikon o Pentax restavano ancora orientati al mercato della fotografia professionale, altri come Ricoh, Chinon, Konica, Petri e Olympus furoreggiavano con le loro compatte di eccellenza!
 
 
Modelli come le Olympus 35, Minolta Hi-Matic e Konica C35 stupivano il mondo per la straordinaria qualità delle loro ottiche, per il corpo compatto e il design moderno e l'elettronica sofisticata che consentiva foto sempre perfette... "a prova di errore".
 
La KONICA C35 AUTOMATIC è stata una autentica icona degli anni '70 tra le fotocamere compatte per il formato 35mm. 
 
 
Grazie a un corpo macchina tascabile, una linea moderna e accattivante, una dotazione tecnica di altissimo livello e una costruzione di qualità divenne un punto di riferimento per tanti modelli concorrenti che la seguirono a breve distanza dal lancio.
 
Anzitutto, fino ad allora non era dato di trovare una fotocamera a telemetro dalle dimensioni così compatte. In secondo luogo, la fotocamera era dotata di una raffinata e luminosa ottica in 4 elementi, ma soprattutto di un esposimetro di ultima generazione, inserito direttamente nel barilotto dell'obiettivo per cui quando si impiegavano dei filtri non occorreva calcolare alcun fattore di correzione dell'esposizione, la quale veniva determinata tenendo conto anche della presenza del filtro davanti all'obiettivo.  
 
La dotazione tecnica è ancora oggi di tutto rispetto e include:
- Obiettivo KONICA HEXANON in 4 elementi con focale di 38mm
- Diaframma con aperture da f/2.8 a f/14
- Otturatore centrale lamellare di tipo "COPAL B MAT" a controllo elettronico
programmato con tempi di scatto  da 1/30 sec. a 1/650 più la posa B.
- Inquadratura con mirino galileiano, con indicazione del tempo di scatto e apertura diaframma
- Messa a fuoco mediante telemetro a a partire da 1mt.
- Esposimetro di tipo Cds dislocato sull'obiettivo per una lettura accurata della luminosità della scena e con sensibilità da 25 a 400 iso
- Autoscatto
- Slitta per flash esterno e contatto caldo di sincronizzazione
- Predisposizione per filtri di diametro 46mm
 
Questa splendida telemetro compatta costituisce una scelta ideale per chi si avvicini per la prima volta alla fotografia tradizionale a pellicola e voglia sperimentarne il fascino senza complicarsi la vita con numerosi settaggi. La qualità dei risultati è garantita! 
 

3 commenti:

  1. ciao, ottimo post! tra questa e una konica hi-mati f quale consiglieresti?

    RispondiElimina
  2. Salve, io ho una konica c35 e non la so proprio usare, nel senso che non ho idea di come settarla, come mettere a fuoco, etc etc! Esiste qualche manuale o tutorial su Internet?

    RispondiElimina