Visualizzazioni totali

martedì 31 gennaio 2012

CANON POWERSHOT SX 30 IS (2010)

La "Powershot SX 30 IS" rappresenta il modello di punta di Canon nel combattuto settore delle macchine superzoom.
 
Dotata di un corpo compatto e di forma ergonomica, che ne consente una salda impugnatura, la Powershot SX 30 IS offre sul piano tecnico una serie di cartteristiche che non hanno rivali.
 
Anzitutto il sensore da 14,1 megapixel con processore DIGIC 4 consente di effettuare stampe di grandi dimensioni o di effettuare ritagli dalle immagini senza perdita di qualità.
 
Il pezzo forte di questa fotocamera è, tuttavia, l'obiettivo che è dotato di un'eccezionale zoom ottico di ben 35x, e spaziando da un grandangolo di 24mm a un super-tele di ben 840mm è in grado di soddisfare qualsasi esigenza di scatto, dal paesaggio agli interni, dal ritratto alla fotografia naturalistica e sportiva. 
 
A un tale gioiello di ottica è accoppiata una meccanica altrettanto raffinata, che comprende un silenzioso motore zoom a ultrasuoni e uno stabilizzatore ottico che fornisce una compensazione fino a 4,5 stop (valore record) e consente di acquisire immagini nitide anche in condizioni di scarsa illuminazione o alle lunghezze focali maggiori.
 
Il display LCD orientabile consente una agevole inquadratura anche dalle angolazioni difficili e, per i più tradizionalisti, è possibile anche inquadrare col mirino elettronico, dotato di regolazione delle diottrie.
 
Un'altro aspetto degno di nota è la presenza della slitta flash, che consente di utilizzare flash più potenti di quello integrato nel corpo macchina.
 
Di seguito, un elenco sintetico delle principali caratteristiche tecniche:
- Sensore CCD da 14,1 Megapixel
- Obiettivo Canon con motore zoom a ultrasuoni USM e lente composta di ben 13 elementi in 10 gruppi, e dotato di  un eccezionale zoom ottico 35x (equivalente ad un 24-840 mm nel formato tradizionale a 35 mm). Zoom digitale 4x
- Stabilizzatore ottico con recupero di ben 4,5 stop
- Diaframma con apertura max. a f/2.7
- Distanza minima di messa a fuoco: 0cm (in grandangolo e modalità macro)
- Otturatore con tempi di scatto da 15sec. a 1/3.200sec.
- Display LCD da 2,7” orientabile
- Mirino elettronico supplementare con regolazione diottrica
- Sensibilità da 80 fino a 1600 ISO
- Scene Recognition (Smart Auto)
- Autoscatto
- Riconoscimento intelligente dei volti con rimozione automatica degli occhi rossi
- Memoria schede esterne di tipo SD e SDHC
- Registrazione filmati HD in alta definizione con risoluzione di 1280x720 a 30 fotogrammi al secondo.
- Alimentazione con batteria ricaricabile agli ioni di litio
 
Trattandosi di una fotocamera avanzata, la "Powershot SX 30 IS" offre la possibilità di un controllo completamente manuale e creativo. Pertanto è possibile controllare i valori relativi all’apertura del diaframma, alla velocità dell’otturatore e alla sensibilità ISO.  
 
Per i meno esperti, la funzione "Smart Auto" effettua una selezione tra 28 scene differenti e consente di scattare ottime immagini senza dover pensare alle impostazioni: la fotocamera analizza il soggetto e decide automaticamente l'impostazione migliore per risultati ottimali.
 
Per finire, questa fotocamera consente anche di registrare filmati video in alta definizione, quindi con una risoluzione massima di 1280x720 pixel e fino a 30 fotogrammi al secondo.

domenica 29 gennaio 2012

FUJIFILM FINEPIX JX530 (2010)

Il colosso giapponese Fujifilm è uno dei più apprezzati produttori di pellicole professionali ma anche uno dei più antichi ed affermati costruttori giapponesi di fotocamere, vendute in passato col marchio "FUJICA" ed oggi come FUJIFILM nell'era del digitale.
 
La qualità dei suoi prodotti ne hanno fatto uno dei pochi marchi storici (insieme a Nikon, Canon, Pentax e Olympus) che ancora oggi sopravvivono nell'era del digitale, dominata sempre più dall'aggressività dei colossi dell'elettronica come Sony, Panasonic e Samsung.
 
La "Finepix JX530" è un modello dedicato al pubblico giovane e improntato alla massima semplicità di utilizzo e portabilità. Infatti, grazie al suo corpo macchina ultrasottile, questo modello è quanto di più tascabile si trovi sul mercato ma gratifica anche lo sguardo grazie ai suoi colori vivaci e alla realizzazione in metallo del corpo macchina, che trasmette una immediata impressione di solidità. 
 
Il sensore di immagine CCD da 14 megapixel consente di acquisire immagini estremamente dettagliate, grazie anche alll'obiettivo zoom grandangolare 5x FUJINON che offre precisione, nitidezza e una ottima versatilità, consentendo all'utente di spaziare tra un grandangolo di 28mm fino a un teleobiettivo di 140mm, il che copre l'intera gamma di focali necessarie, dalla foto di paesaggio al ritratto, allo street-life photography.
 
Grazie alla presenza di ben 17 modi scena è possibile selezionare il modo scena ottimale o impostare la fotocamera in modo completamente automatico: in tal caso il "Face Detection" rileva fino a 10 volti presenti nella foto e ottimizza lo scatto in funzione di questi; lo "Smile Detection" consente di scattare quando il soggetto prescelto sorride; la "Verifica Occhi Aperti" avvisa quando il soggetto ha gli occhi chiusi e ci permette di scattare una nuova foto.
 
Molto utile è anche il' "Tracking AF" consente di mantenere la messa a fuoco della fotocamera sul soggetto selezionato, persino quando è in movimento.
 
Infine, la modalità di "Scatto Panoramico" consente di realizzare direttamente in macchina delle splendide foto panoramiche, ottenute dalla unione di tre scatti in sequenza.
 
Ecco, più in dettaglio, le principali caratteristiche tecniche di questo modello:
- Sensore CCD da 14 Megapixel
- Obiettivo FUJINON con zoom ottico 5x (equivalente ad un 28-140mm nel formato tradizionale a 35 mm). Zoom digitale 4x
- Distanza minima di messa a fuoco 10cm
- Diaframma con apertura max f/3.6
- Otturatore con tempi di scatto da 8sec. a 1/1.400sec.
- Display LCD da 2,7”
- Sensibilità da 100 fino a 3200 ISO
- Riconoscimento intelligente delle scene
- Sistema "Ritratto Intelligente" per avere ritratti sempre perfetti.
- Inseguimento soggetto AF che consente di mantenere la messa a fuoco della fotocamera su un soggetto selezionato, anche quando questo si sposta nell'inquadratura.
- Autoscatto
- Memoria interna di 24mb e schede esterne di tipo SD e SDHC
- Registrazione filmati HD (720p) con risoluzione 1280x720 a 30 fotogrammi al secondo.
- Alimentazione con batteria ricaricabile agli ioni di litio

sabato 28 gennaio 2012

NIKON COOLPIX S2550 (2011)

La giapponese Nikon è uno dei più antichi ed apprezzati produttori di fotocamere. Per molti anni questo marchio è stato rigorosamente legato al campo della fotografia professionale e la qualità dei suoi prodotti ne hanno fatto uno dei pochi nomi storici della fotografia (insieme a Canon, Olympus e Pentax)  che ancora oggi sopravvivono nell'era del digitale, e anzi in grado di dominare anche contro lo strapotere tecnologico dei colossi dell'elettronica quali Sony, Panasonic e Samsung.
 
La "Coolpix S2550" è un modello dedicato al pubblico giovane e improntato alla massima semplicità di utilizzo e portabilità. 
 
Infatti, grazie al suo corpo macchina ultrasottile di soli 20mm, questo modello è quanto di più tascabile si trovi sul mercato ma gratifica anche lo sguardo grazie ai suoi colori vivaci e alla realizzazione in metallo della parte frontale del corpo macchina, che trasmette una immediata impressione di solidità. 
 
Il sensore di immagine CCD da 12,1 megapixel consente di acquisire immagini estremamente dettagliate, grazie anche alll'obiettivo zoom grandangolare 4x NIKKOR che offre precisione e nitidezza.
 
Anche l'elettronica di questo modello è alquanto raffinata, offrendo ben quattro funzioni per eliminare l'effetto mosso e ovviare alle immagini sfocate: anzituto il VR (riduzione vibrazioni) elettronico riduce l'effetto del movimento della fotocamera. 
 
Poi l'elevata sensibilità alla luce (fino a 3200 ISO) riduce il rischio di immagini mosse in caso di soggetti in rapido movimento o di condizioni di luce scarsa. Ancora, il rilevamento del movimento compensa i movimenti della fotocamera e del soggetto. Infine, la scelta dello scatto migliore (BSS) consente di selezionare automaticamente lo scatto più nitido tra dieci riprese consecutive.
 
Grazie alla presenza di ben 17 modi scena è possibile selezionare il modo scena ottimale o impostare la fotocamera in modo completamente automatico: in tal caso il "Timer Sorriso" consente di scattare quando il soggetto prescelto sorride; la "Verifica Occhi Aperti" avvisa quando il soggetto ha gli occhi chiusi e l "Effetto Pelle Soft" consente di regolare le tonalità della pelle sul volto del soggetto per ottenere una pelle dall'aspetto più uniforme. Infine, l' "Inseguimento del soggetto AF" consente di mantenere la messa a fuoco della fotocamera sul soggetto selezionato, persino quando è in movimento.
 
Ecco, più in dettaglio, le principali caratteristiche tecniche di questo modello:
- Sensore CCD da 12 Megapixel
- Obiettivo NIKKOR con zoom ottico 4x (equivalente ad un 27-108mm nel formato tradizionale a 35 mm). Zoom digitale 4x
- Stabilizzatore d'immagine elettronico VR
- Distanza minima di messa a fuoco 8cm
- Diaframma con apertura max f/3.2
- Otturatore con tempi di scatto da 4sec. a 1/2.000sec.
- Display LCD da 2,7”
- Sensibilità da 80 fino a 3200 ISO
- Riconoscimento intelligente delle scene
- Sistema "Ritratto Intelligente" per avere ritratti sempre perfetti.
- Inseguimento soggetto AF che consente di mantenere la messa a fuoco della fotocamera su un soggetto selezionato, anche quando questo si sposta nell'inquadratura.
- Autoscatto
 - Memoria interna di 16mb e schede esterne di tipo SD e SDHC
- Registrazione filmati HD (720p) con risoluzione 1280x720 a 30 fotogrammi al secondo.
- Alimentazione con batteria ricaricabile agli ioni di litio
- Ricarica tramite porta USB del PC o da alimentazione di rete, direttamente nella fotocamera e senza bisogno di alcun caricabatteria.
 

venerdì 27 gennaio 2012

NIKON COOLPIX S640 (2009)

Il costruttore giapponese Nikon è uno dei più antichi ed apprezzati produttori di fotocamere. Per molti anni questo marchio è stato rigorosamente legato al campo della fotografia professionale, con una ampia e d apprezzata gamma di modelli reflex, ma dagli anni '80 anche Nikon si è affacciata al mercato "consumer", seppure sempre con prodotti di alta qualità e degni della sua storica reputazione legata alla fotografia professionale.
 
La qualità dei prodotti Nikon ne hanno fatto uno dei pochi marchi storici della fotografia (insieme a Canon, Olympus e Pentax)  che ancora oggi sopravvivono nell'era del digitale, e anzi in grado di dominare anche contro lo strapotere tecnologico dei colossi dell'elettronica Sony, Panasonic e Samsung.
 
La "Coolpix S640" è uno dei prodotti che meglio esprimono la tecnologia Nikon.  Celato nel corpo tascabile di una compatta, è racchiuso un vero e proprio concentrato di tecnica e prestazioni, infatti, stando alle dichiarazioni della stessa Nikon, la Coolpix S640 presenta il tempo di avvio più rapido al mondo: soli 0,7 secondi e un sistema di messa a fuoco rapido quanto quello di una fotocamera Reflex digitale.
 
Il sensore CCD da 12,2 megapixel consente a questa fotocamera di catturare anche i più piccoli dettagli e offre  la possibilità di effettuare stampe di grosse dimensioni.
 
L'obiettivo "NIKKOR" 5x offre una ottima versatilità, consentendo all'utente di spaziare tra un grandangolo di 28mm fino a un teleobiettivo di 140mm, il che copre l'intera gamma di focali necessarie, dalla foto di paesaggio al ritratto, allo street-life photography.
 
Ciò che è più importante: la Coolpix S640 dispone  di ben quattro funzioni per l'eliminazione dell'effetto mosso. Anzitutto il VR (Riduzione Vibrazioni) a decentramento ottico riduce l'effetto dovuto al movimento della fotocamera. In secondo luogo, la possibilità di elevare la sensibilità alla luce fino a 6400 ISO anche mantenendo il pieno formato delle immagini a 12 megapixel. 
 
Poi la funzione di rilevamento del movimento, per compensare i movimenti della fotocamera e del soggetto e infine la funzione BSS (Scelta dello scatto migliore), che consente di selezionare automaticamente lo scatto più nitido tra dieci riprese consecutive.
 
Il tutto è completato da un display LCD da 2,7" ad elevato contrasto e con ampio angolo visivo, che vi consente di inquadrare senza problemi anche nelle condizioni di sole splendente.
 
Ecco, più in dettaglio, le principali caratteristiche tecniche di questo modello:
- Sensore CCD da 12,2 Megapixel
- Obiettivo NIKKOR con zoom ottico 5x (equivalente ad un 28-140mm nel formato tradizionale a 35 mm). Zoom digitale 4x
- Doppia stabilizzatore, meccanica sul sensore e digitale, d'immagine
- Distanza minima di messa a fuoco 2cm
- Diaframma con apertura max f/2.7
- Otturatore con tempi di scatto da 8sec. a 1/1.500sec.
- Display LCD da 2,7”
- Sensibilità da 100 fino a 6400 ISO
- Riconoscimento intelligente delle scene
- Sistema "Ritratto Intelligente" per avere ritratti sempre perfetti.
- Inseguimento soggetto AF che consente di mantenere la messa a fuoco della fotocamera su un soggetto selezionato, anche quando questo si sposta nell'inquadratura.
- Autoscatto
 - Memoria interna di 45mb e schede esterne di tipo SD e SDHC
- Registrazione filmati con risoluzione di 640x480 a 30 fotogrammi al secondo.
- Alimentazione con batteria ricaricabile agli ioni di litio
- Ricarica tramite porta USB del PC o da alimentazione di rete, direttamente nella fotocamera e senza bisogno di alcun caricabatteria.
 
 
 

mercoledì 25 gennaio 2012

RICOH 35 ZF (1976)

Gli anni '70 hanno segnato una tappa cruciale nella storia della fotografia. Venivano realizzati gli ultimi modelli di fotocamera con corpo ancora interamente in metallo ma con le ottiche di qualità sempre migliore. 
 
La tendenza era quella di compattare sempre di più le dimensioni ma senza pregiudicare (anzi!) la qualità fotografica... tutto questo prima dell'avvento dell'autofocus, delle lenti zoom e dei corpi in plastica!
 
In tal senso le compatte realizzate da Olympus, Minolta e Ricoh in quegli anni sono ormai leggendarie: foto straordinariamente nitide, colori saturi e brillanti e grande facilità d'utilizzo erano il loro comune denominatore.
 
La "Ricoh 35 ZF" rappresenta uno dei modelli di maggior successo della produzione Ricoh e ancora oggi uno dei modelli più apprezzati in assoluto tra le compatte degli anni '70.
 
La macchina, infatti, è in grado di funzionare sia in modalità completamente manuale sia in modalità semi-automatica a priorità di tempi. In quest'ultimo caso l'utente imposta il tempo di scatto desiderato e la macchina adotta in automatico l'apertura diaframma ritenuta più opportuna in base alla lettura fornita dall'esposimetro.
 
Queste le specifiche tecniche:
- Obiettivo Ricoh "Rikenon" con focale di 40mm e apertura max.f/2.8.
- Diaframma con aperture da f/2.8 a f/16
- Otturatore centrale lamellare con tempi di scatto da 1/8sec. a 1/500sec.
- Esposimetro CDS con sensibilità da ISO 25-800
- Slitta a contatto caldo per il flash e presa sincro (l'otturatore sincronizza con il flash su tutti i tempi, fino a 1/500)
- Predisposizione per filtri diametro 46mm
 
Questa splendida compatta, grazie alla modalità completamente manuale, costituisce la scelta ideale per chi si avvicini per la prima volta alla fotografia tradizionale a pellicola e voglia apprenderne la tecnica, ma anche per chi, avendo già una buona padronanza, desideri la possibilità di un completo controllo di tutte le impostazioni di scatto.
 
E poi... La qualità dei risultati è garantita! Per farvi un idea della qualità delle foto ottenibili con questo piccolo gioiello visitate i seguenti link:
http://www.trekearth.com/search.php?phrase=ricoh+35+ZF&type=
http://www.mammola.net/ricoh35zf.asp
http://www.3106.net/photo/cam1046.htm