Visualizzazioni totali

mercoledì 8 agosto 2012

KONICA AUTOREFLEX TC (1976)

Il marchio KONICA, insieme a Olympus, è stato, uno dei principali fautori del concetto di compattezza applicato alla fotografia. Esiste una lunga serie di modelli compatti ormai di culto firmati Konica: dalle mitiche C35 degli anni '70 e 80; alla ultracompatta A4 degli anni '90 per continuare con le Revio APS del nuovo millennio. La "AUTOREFLEX TC" è una pietra miliare di questo lungo processo evolutivo.
 
Seguendo l'esempio di quanto fatto da Olympus con le reflex della serie "OM", nel 1976 KONICA lanciò la AUTOREFLEX TC dalle dimensioni sensibilmente più compatte e leggera rispetto alle sue reflex precedenti e al resto della concorrenza dell'epoca.
 
In un panorama dominato da "brutti anatroccoli" pesanti e dalle forme spigolose (Canon, Nikon, Praktica, Mamiya) le AUTOREFLEX TC dal colore nero erano decisamente più compatte e aggraziate... un raro esempio di modernità che trova un'unica altra simile nella Olympus OM-1.
 
Accanto al corpo compatto, la KONICA AUTOREFLEX TC offriva una costruzione solida, una meccanica silenziosa, affidabile e di precisione e un mirino estremamente luminoso. Addirittura per questo modello fu realizzata una nuova versione dell' HEXANON AR più leggera e compatta che in precedenza. 
 
La dotazione tecnica di questo modello è ancora oggi di tutto rispetto:
- Obiettivo KONICA "Hexanon AR" con focale di 50mm
- Diaframma a iride tra i gruppi ottici dell'obiettivo, con aperture da f/1.7 a f/16
- Otturatore sul piano focale con tendina in metallo e tempi di scatto da 1/8sec. a 1/1.000sec più la posa B
- Esposimetro con cellula CDS e lettura di tipo TTL, con sensibilità ISO da  25-1600
- Autoscatto
- Baionetta di tipo Konica 
- Slitta flash con contatto a caldo
 
L'aspetto più importante è che questa fotocamera è completamente manuale (messa a fuoco, settaggio dei tempi e apertura diaframma), e per funzionare è assolutamente indipendente dalle batterie (solo l'esposimetro richiede due comunissime pile alkaline V625 reperibili a meno di 1 euro). 
 
Si tratta, dunque, di un ottima macchina sia per lo studente di fotografia che per chi voglia avvicinarsi per la prima volta al mondo delle reflex senza dissanguarsi con una digitale e che nulla ha da invidiare ai migliori modelli Nikon e Canon a pellicola.
 
Per ulteriori dettagli e per verificare la qualità delle foto ottenibili, vi invito a visitare i seguenti link:
http://mattsclassiccameras.com/konica_auto_tc.html
http://filmphotographyproject.com/content/reviews/2012/03/konica-autoreflex-tc-compact-entry-level-slr
http://www.youtube.com/watch?v=XM4xLB1w_xc
 
 
 

1 commento:

  1. Ne sono un felice possessore da un anno.E' un'ottima fotocamera, il cui unico neo è forse l'esposimetro non proprio eccelso e la scarsità di vedere il diaframmi nel mirino. Cmq vista la qualità degli obiettivi hexanon rappresenta il miglior rapporto qualità/prezzo se si desidera una buona reflex meccanica!

    RispondiElimina