Visualizzazioni totali

lunedì 27 agosto 2012

AGFA CLICK II (1958)

Il marchio tedesco AGFA ha origini antiche ed è uno dei più illustri nel campo della fotografia.
Nella sua lunga storia, pur realizzando dei raffinati gioielli di tecnica e di stile, questo costruttore non ha mai rinnegato la sua vocazione "popolare" e, analogamente alla rivale americana Kodak, ha continuato ad affiancare a modelli di fascia alta anche numerosi modelli di prezzo più accessibile.
 
Del resto, anche Agfa, come Kodak, era un produttore di pellicole e materiali per lo sviluppo e, dunque, aveva lo stesso interesse a una massiccia diffusione della fotografia oltre che a produrre fotocamere di pregio per pochi eletti...
 
La AGFA CLICK II appartiene a quella schiera di fotocamere per il medio formato, prodotte tra gli anni '50 e '60 e destinate ai fotografi meno esigenti. Oggi, in piena epoca del digitale, molti di quei modelli come la mitica "Diana" e le "Halina" hanno subito una enorme rivalutazione grazie all'esplosione della LOMOGRAFIA e vengono venduti a prezzi da capogiro perchè considerate le migliori macchine lomografiche.
 
Se al loro tempo le "aberrazioni" ottiche generate dalle lenti di queste macchine erano considerati una inevitabile conseguenza del basso costo, dagli anni '90, con l'esplosione della LOMOGRAFIA, tutto è cambiato e anzi oggi si cerca di riprodurre perfino via software questi effetti.
 
Cultori della "Street Photograpy" e artisti dell'immagine, inesperti e smanettoni hanno cominciato ad acquistare e utilizzare queste macchine preferendole al digitale, tant'è che oggi le uniche macchine a pellicola ancora prodotte e vendute sono quasi esclusivamente di tipo lomografico.
 
Col tempo e con l'affermarsi di questo movimento artistico una miriade di prodotti cinesi male assemblati (Holga, Fisheye, Action Sampler, ecc.) hanno cominciato a invadere il mercato a prezzi spropositati ma paradossalmente gli strumenti migliori restano quelli tradizionali e ormai da tempo fuori produzione: LOMO (le Originali Russe) DIANA, HALINA e... AGFA ISOLY e CLICK!!!
 
 
In conclusione, una classica lomo per il medio formato che, come la Diana e la Holga, scatta foto di formato quadrato su pellicola 120.
 
Lo stile è, però, decisamente unico e inconfondibile e soprattutto la qualità costruttiva è quella classica tedesca, ben diversa dai "giocattoli cinesi".  
 
Per poter utilizzare questa macchina non avrete bisogno di alcun manuale d'uso nè di conoscere i segreti della fotografia. Che voi siate un principiante o un professionista della fotografia non dovrete fare altro che inquadrare e scattare... dopo lo sviluppo vedrete i risultati!

Nessun commento:

Posta un commento