Visualizzazioni totali

lunedì 4 giugno 2012

WANSTA 8 (1955)

Purtroppo il collezionismo di cineprese non vanta altrettanti appassionati della fotografia per cui del marchio giapponese Wansta non si hanno molte notizie, neppure cercando in tutta la rete internet modiale.
 
Prodotta sul finire degli anni '50, la WANSTA 8 era una solida cinepresa realizzata interamente in metallo e rifinita con gran cura dei particolari ed inserti cromati che ne impreziosivano l'aspetto.
 
Un ulteriore elemento di pregio tecnico era costituito dalla intercambiabilità delle ottiche e di una filettatura addizionale situata nel frontale della macchina, che consentiva di agganciare una lente addizionale o un eventuale esposimetro al selenio.
 
Il funzionamento era completamente meccanico, infatti il caricamento del motore era manuale e la ripresa poteva essere avviata e interrotta in qualsiasi momento semplicemente agendo su una levetta.
 
Queste le caratteristiche salienti:
- Corpo macchina interamente realizzato in lega di metallo
- Obiettivo Wansta con con focale di 13mm e apertura max f/1.9
- Diaframma a iride di 6 lamelle con aperture da f/1.9 a f/16 
- Motore a molla con carica manuale
- Inquadratura con mirino galileiano dotato di doppia focale
- Baionetta con passo a vite tipo "D-Mount"
 
Un pezzo davvero pregiato per i cultori del cinema vintage...

Nessun commento:

Posta un commento