Visualizzazioni totali

lunedì 4 giugno 2012

KODAK BROWNIE 8mm MOVIE CAMERA II (1956)

George Eastman è stato uno dei padri della fotografia ma, come Henry Ford e altri imprenditori americani "illuminati", è anche uno dei principali artefici della sua diffusione tra le masse.
 
Oltre a produrre fotocamere, Kodak è stata sempre (e lo è ancora oggi) attiva anche nel campo della cinematografia, con pellicole professionali per l'industria cinematografica e con proiettori e cineprese di fascia professionale ed amatoriale.
 
Ovviamente, anche in questo campo si è rimasti fedeli al principio che caratterizza da sempre tutti i prodotti della casa americana: massima affidabilità, semplicità costruttiva e facilità di utilizzo. 
 
Prodotta tra il 1956 e il 1958, la "BROWNIE 8 MOVIE CAMERA II" è una delle cineprese più semplici e di maggiore successo prodotte negli anni '50.
 
La sua linea semplice e priva di fronzoli e la massima affidabilità, unita a una semplicità d'uso disarmante ne facevano uno strumento ideale per le famiglie per poter immortalare le feste, le vacanze i matrimoni e le altre occasioni più felici di vita familiare.
 
Realizzata interamente in metallo e compatta nelle dimensioni, questa cinepresa è dotata di un motore a molla con carica manuale. Una volta caricato il motore è, sufficiente premere il tasto posto sotto l'obiettivo per avviare o arrestare la registrazione del filmato. E' anche possibile impostare l'apertura del diaframma grazie ad un sistema semplice ed intuitivo basto su dei simboli (Soleggiato, Cielo Coperto, Spiaggia, Neve, ecc.)
 
L'aspetto più originale è senz'altro il mirino è del tipo "sportivo" o "a traguardo", che era dotato di tre cornici di differenti dimensioni (gialla , rossa e verde) poichè è possibile equipaggiare degli aggiuntivi ottici che modificano la focale dell'obiettivo e il mirino è già predisposto per tali espansioni.
 
Questa cinepresa era progettata per il formato 8mm standard e le sue dimensioni veramente minime (15.7 x 9.5 x 5.7 cm) la rendevano pratica e facile da portare sempre in giro. 
 
Per ulteriori info e dettagli tecnici, visitate il seguente link:
http://www.movie-camera.it/kodake.html

5 commenti:

  1. Ne ho una identica e perfetta, come in questo post, mi sarebbe tanto piaciuto sapere il valore che può avere un oggetto del genere.
    In questi giorni, sistemeremo i vecchi filmati
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo al giorno d'oggi questi strumenti hanno un valore per lo più affettivo o fungono da "complementi d'arredo", anche se ben funzionanti.
      Credo che sia difficile venderne una a più di 30/40 euro...

      Elimina
    2. ...infatti ha già trovato un posticino nella bacheca degli oggetti, dei bei tempi andati.
      Come dicevo, in 2 giorni uggiosi, siamo riusciti a rispolverare le vecchie pizze e pellicole, e grazie ad proiettore Eumig RS 3000, anche dei vecchi filmati sono tornati alla luce.
      Che belli, proiettati sul muro di casa..

      Elimina
    3. Ti capisco, quando ero ragazzino avevo un proiettore giocattolo CINEMAX e quando proiettavo i film muti della Pantera Rosa, Mickey Mouse e Stanlio e Ollio era sempre un momento magico, anche se li avevamo già visti decine di volte...
      Allo stesso modo mi commuove rivedere il filmino del matrimonio dei miei genitori girato da mio zio (sempre in muto ma a colori) nel 1970.
      Fanne tesoro... le emozioni che ti regala il vero cinema a pellicola ormai non appartengono più alla nostra vita quotidiana.

      Elimina
  2. Ricevo oggi nell'inatteso lascito di un vecchio cugino di mio padre (entrambi tuttora viventi) un cinepresa Kodak BROWNIE.
    La socchiudo cautamente e noto che contiene un rullo di pellicola, nella mia incompetenza non so valutare se già girato o ancora da girare.
    Qualcuno di voi saprebbe consigliarmi dove rivolgermi per la relativa valutazione tecnica e l'eventuale successivo sviluppo?
    Per la più che ragguardevole età, il proprietario donatore mi pare giudice ormai inaffidabile.
    Ringrazio in anticipo quanti di voi mi risponderanno sapidamente.

    RispondiElimina