Visualizzazioni totali

giovedì 3 novembre 2011

SONY CYBER-SHOT DSC-P50 (2001)

Il colosso dell'elettronica SONY gode ormai di una reputazione consolidata anche nel settore della fotografia.
Con una gamma di prodotti ampia e completa che va dalle compatte fino alle reflex professionali e alle recentissime compatte con ottica intercambiabile come la NEX-3 e NEX-5, Sony è ormai uno dei protagonisti del mercato fotografico mondiale e spesso all'avanguardia della tecnica.
Inoltre, sui modelli di fascia superiore, il sodalizio con il colosso tedesco CARL ZEISS permette di rivaleggiare ad armi pari con la migliore concorrenza Nikon e Canon.    
Con un prezzo di lancio di circa 350 euro, la "Cyber-Shot DSC-P50" era una compatta dalle buone prestazioni e dallo stile moderno e decisamente innovativo.
Le sue dimensioni non sono più definibili "compatte", se paragonate alle digitali dell'ultima generazione, ma seppure col passare del tempo, questa Sony resta un prodotto di qualità, con una realizzazione curata e solida del corpo macchina, un ottica di dimensioni generose e, soprattutto, la presenza di un mirino ottico in aggiunta al display LCD... un particolare molto caro ai fotografi di scuola classica ma che oggi si trova solo su modelli da 500 euro ed oltre!
Un altro particolare ormai scomparso dalle attuali compatte è la presenza di una filettatura intorno all'obiettivo, che consente di equipaggiare filtri, paraluce o aggiuntivi ottici... il vero fotografo conosce l'importanza di questi accessori e quanto influiscano sul risultato finale d una foto.  
Un altra utile funzione da tempo scomparsa sulle digitali compatte è la possibilità di messa a fuoco manuale.
Infine, è da notare anche la geometria dell'ottica, che seppur dotata di zoom ottico, non è di tipo estensibile ma tutti i movimenti di scorrimento avvengono ll'interno del corpo macchina e non verso l'esterno.
Di seguito riporto le principali caratteristiche tecniche di questo modello:
- Sensore CCD da 2.1 Megapixel
- Obiettivo con lente Sony e zoom ottico 3x (equivalente ad un 41-123 mm nel formato tradizionale a 35 mm). Zoom digitale 2x
- Distanza minima di messa a fuoco 3cm
- Diaframma con apertura massima a f/3.8
- Otturatore con tempi di scatto da 8sec. a 1/725sec.
- Display LCD da 1.5”
- Sensibilità da 100 fino a 400 ISO
- Autoscatto
- Flash integrato con funzione anti occhi rossi e possibilità di regolarne la potenza su tre diverse impostazioni
- Effetti fotografici (Solarize, Black & White, Sepia, Negative Art)
- Registrazione filmati senza limiti di durata e con possibilità di utilizzare lo zoom ottico durante la ripresa
- Alimentazione con 2 batterie stilo tipo AA da 1,5 volt o ricaricabili
Un ultimo aspetto degno di nota è facilità di utilizzo di questa fotocamera: intuitiva anche per chi non abbia mai avuto prima una fotocamera digitale.
La buona qualità fotografica di questo modello, unita alla immediata reperibilità delle batterie stilo, ne fanno una macchina ancora valida... non solo per i nostalgici del "vintage" digitale.
Per una recensione completa e per visionare foto di esempio alcune eloquenti foto di esempio, visitate il seguente links:
http://www.dcresource.com/reviews/sony/dsc_p50-review/
http://www.imaging-resource.com/PRODS/P50/P50A.HTM


Nessun commento:

Posta un commento