Visualizzazioni totali

sabato 5 novembre 2011

OLYMPUS SUPERTRIP (1986)

Olympus è uno dei marchi eccellenti della fotografia e, da sempre, il principale fautore del concetto di compattezza applicata alla fotografia. Questa filosofia ha prodotto una lunga serie di fotocamere divenute veri oggetti di culto: dalle mitiche Trip e Pen degli anni '60 alle 35SP, RC, ECR, ED degli anni '70; dalla ultracompatta XA degli anni '80 alle Miù degli anni '90 per continuare con le odierne Miù e Pen digitali.
Quando, nel 1984, Olympus decise di mandare in pensione la gloriosa TRIP 35 dotata di corpo in metallo, questa fu sostituita con una serie di modelli TRIP completamente nuovi e dotati di un corpo in plastica, più moderno e meglio rispondente ai gusti della clientela degli anni '80.
La "SUPERTRIP" del 1986 è uno dei primissimi modelli della nuova serie e anche uno dei più rari, visto che le informazioni sul suo conto sono scarsissime perfino in rete. 
Questo modello riprende la filosofia di base della "Trip 35" degli anni '60, improntata alla massima semplicità d'uso ma senza rinunciare affatto alla eccellente qualità ottica che contraddistingue tutte le fotocamere Olympus.
Si tratta di una fotocamera dal corpo compatto e dalle linee spigolose tipiche dei primi anni '80 ma ancora piacevoli.
L'elemento estetico di maggiore impatto è costituito dallo sportellino scorrevole che protegge la lente da graffi e polvere quando la macchina non viene utilizzata, ma la SUPERTRIP non rinuncia neppure alla presenza di un comodo e potente flash integrato nel corpo macchina.
La dotazione tecnica include:
- Obiettivo grandangolare con lente di qualità Olympus "ZUIKO" con focale di 35mm
- Diaframma con aperture da f/4 a f/16
- Otturatore elettronico con tempo di scatto singolo
- Inquadratura con ampio mirino di tipo galileiano
- Esposimetro con sensibilità ISO da 100 a 400
- Flash integrato 
Che dire... la Olympus SUPERTRIP è una macchina semplicissima da utilizzare, perfino per chi non ha nessuna esperienza in campo fotografico: tutto è semplificato al massimo e all'utente non resta che concentrarsi sull'inquadratura e scattare... il risultato sarà sempre di assoluta qualità.

Nessun commento:

Posta un commento