Visualizzazioni totali

lunedì 7 novembre 2011

KING REGULA SUPER AUTOMATIC (1959)

Il marchio tedesco KING A.G. ha le sue origini a Bad Liebenzell nella regione della Foresta Nera.
Inizialmente questa azienda era specializzata nella produzione di meccanismi di precisione ma, con la fine della 2°Guerra Mondiale, si avviò anche la produzione di apparecchi fotografici.
Una delle caratteristiche distintive della produzione king fu il particolare trattamento delle parti in alluminio, denominato "Eloxal", che conferiva al corpo macchina una grande resistenza e una caratteristica colorazione delle parti cromate.
Ma oltre a realizzare modelli dallo stile elegante e inconfondibile, la King si avvalse anche di componenti tedesche di alta qualità (ottiche ISCO, Rodenstock e Steinheil). 
Prodotta a partire dal 1959, la "Regula Super Automatic" rappresenta il modello di maggior prestigio costruito dalla casa tedesca.
Fatte le dovute proporzioni, infatti, le caratteristiche tecniche sono paragonabili a quelle di una Leica: telemetro, ottica intercambiabile ed esposimetro ne facevano uno dei modelli più completi e prestigiosi dell'intera produzione tedesca.
Per consentire l'intercambiabilità delle lenti fu appositamente realizzato per questo modello un otturatore lamellare integrato nel corpo macchina anzichè all'interno dell'obiettivo, come accade normalmente nelle macchine a ottica fissa.
Elegante, imponente e interamente realizzata in metallo, questa macchina si caratterizza per uno stile unico e inconfondibile ma ad esso abbina un fnzionamento completamente manuale e meccanico, in puro stile tedesco. Tempi di posa, apertura diaframma e messa a fuoco vengono gestiti a completa discrezione dell'utente e non vi è alcuna dipendenza da batterie o congegni elettronici.
Queste le principali caratteristiche tecniche:
- Obiettivo con baionetta a lente intercambiabile STEINHEIL "Regula Culminar" con focale di 50mm
- Diaframma a iride tra i due gruppi dell'obiettivo, con apreture da f/2.8 a f/22
- Otturatore centrale lamellare Gauthier "PRONTOR-SLK" con ben 9 tempi di scatto da 1sec. a 1/500 sec. più la posa B
- Inquadratura con mirino galileiano regolabile su tre diverse lunghezze focali: 50mm, 90mm e 135mm
- Messa a fuoco mediante telemetro
- Esposimetro con cellula al selenio
- Possibilità di comando a distanza dell'otturatore mediante cavetto flessibile
- Contatto di sincronizzazione e slitta per flash
Una particolarità che è presente solo in questa fotocamera: il mirino è dotato di tre diverse regolazioni per renderlo fruibile anche con le lenti di diversa lunghezza focale. 
Mentre le altre macchine a ottica intercambiabile necessitano di un apposito mirino da montare sulla slitta flash a seconda della lente impiegata, in questo caso nel mirino compaiono degli indicatori che consentono di inquadrare anche usando lenti di focale 90mm o 135mm senza bisogno di mirini esterni... geniale!
In conclusione, una fotocamera tedesca "di sostanza" per chi desidera una alta qualità fotografica abbinata a una completa manualità. 
Si tratta, inoltre, di un modello prodotto in pochissime unità e ormai considerato un "Classico-Introvabile" della fotografia degli anni '50-'60.
Per ulteriori info su questo modello, visitate i seguenti link:
http://www.camerapedia.org/wiki/Regula_Super
http://www.collection-appareils.fr/regula/html/regula_super_automatic.php
http://e-ca.pagesperso-orange.fr/Regula%20Super%20Automatic.htm
 

Per vedere esempi di foto scattate con questa fotocamera, visitate la gallery su Flickr dell'amico "Daveeno".
Oltre alle foto della Regula Super Automatic, troverete altri eloquenti esempi di Street Photography di questo artista:
http://www.flickr.com/photos/foto_garage/page1/

Nessun commento:

Posta un commento